I TUOI DOLORI
PODISMO
REGOLAMENTO BUONI
ARTICOLI
DOMANDE?

Risultati immagini per osteopatia fertilità

OSTEOPATIA E FERTILITA’

 

L’osteopatia può essere un valido aiuto nel caso di difficoltà di concepimento. Oltre a far fronte al carico di ansia di tutto l’organismo, può intervenire specificamente su condizioni meccaniche che possono impedire l’innesto dell’ovulo o il trasporto dell’ovulo nella camera gestazionale (cause frequenti di infertilità). Ciò può essere frequentemente determinato dalla presenza di cicatrici locali uterine o degli organi circostanti, aderenze chirurgiche, esiti di infiammazioni locali, tensioni dal pavimento pelvico (fasciali) e tensioni strutturali del bacino (ossa iliache,sacro e coccige). Blocchi vertebrali e rigidità possono compromettere l’efficacia del sistema vascolare e nervoso del bacino e di conseguenza la funzionalità degli organi genitali. Ne è un esempio il trauma che spesso viene poco preso in considerazione al coccige, osso fondamentale per l’equilibrio strutturale e funzionale del bacino. Oppure in seguito ad interventi all’addome, a infiammazioni dell’endometrio, a infezioni da germi come la Clamydia, nei tessuti si possono creare aderenze e ispessimenti. Se le irregolarità si trovano vicino alle tube, il passaggio dell’ovulo può risultare più faticoso. Dal punto di vista anatomico anche disfunzioni degli organi viscerali adiacenti possono influire negativamente come il colon irritabile, cistiti, infezioni alle vie urinarie. Gli organi viscerali, quindi anche utero, tube e ovaie, hanno una motilità (intrinseca propria dell’organo) e una mobilità (dell’organo rispetto alla mobilità del diaframma). Dal punto di vista osteopatico c’è poi un influenza del movimento cranio sacrale e dal movimento della fascia. L’osteopata “opera” per il recupero della mobilità della struttura, per diminuire le tensioni fasciali, cicatriziali e viscerali, e per ridare armonia all’intero sistema; lo strumento dell’osteopata sono le mani e la percezione palpatoria lo guida nella ricerca verso la disfunzione e la sua liberazione. Gli organi interni possiedono una loro mobilità attorno a propri assi, spesso questa viene compromessa in seguito ad interventi chirurgici, adattamenti posturali, esiti cicatriziali, traumi. Insieme alla mobilità viene persa anche la loro funzionalità e la nuova situazione “disfunzionale” viene registrata dal sistema nervoso autonomo che ne regola la funzionalità. Nel trattamento delle pazienti alla ricerca di una gravidanza l’osteopata si concentra in particolar modo sulla buona meccanica del bacino e di tutti gli organi e articolazioni, un equilibrio tra tessuti e fluidi corporei e sostenere i processi di autoguarigione e salute della paziente. Qualsiasi trauma diretto sulle strutture connesse come sacro, coccige, colpi di frusta possono compromette la meccanica che va trattata e ripristinata.

 

Più in generale si può affermare che l'osteopatia si rivolge alla valutazione e stimolazione del Sistema nervoso Autonomo inteso come il sistema di regolazione dell’equilibrio metabolico, emozionale, posturale dell’organismo.